Adventure4You Shop



« Torna indietro

Trasporti e Spedizioni

Trasporti e spedizioni

Quando il nostro viaggio prevede una meta molto distante oppure inizia vicino casa e finisce a migliaia di chilometri di distanza, possiamo considerare l’opportunità e la convenienza di spedire il nostro mezzo di trasporto, e trovarlo quindi a destinazione pronto per iniziare con noi il grande raid.

Sostanzialmente i fattori che ci spingono  ad effettuare una spedizione, sono di carattere logistico. Affrontare un viaggio in Sud America, in India o in Mongolia ed avere a disposizione solo poche settimane di vacanza, ci obbliga ad effettuare questo tipo di scelta, all’andato oppure al ritorno, a meno che non optiamo per un noleggio in loco, semprechè ciò sia possibile ed economicamente conveniente.

La spedizione può avvenire per via aerea, via nave con container o con trasporto di superficie.

Via aerea

E’ la più sicura e veloce ma anche la più costosa. Il mezzo da spedire può essere solo una moto,una bicicletta o al limite un quad, per l’auto i costi sarebbero proibitivi. Il mezzo va consegnato “imballato” in una cassa, solitamente coricato orizzontalmente e svuotato di tutti i liquidi. Per occupare meno spazio si smontano ruote forcelle e manubrio. Il costo di solito equivale alla tariffa per un passeggero che  viaggia in aereo, ad esempio per un viaggio in Asia spenderemo circa 1.200, 1.500 €.

Via container

E' di gran lunga il modo più usato per spedire mezzi come moto, auto o quad all’estero. Si può noleggiare un container da 20 o 40 piedi ( 6 o 12 mt. circa), in uso esclusivo o “groupage” ovvero possiamo affittare un container tutto nostro oppure possiamo usufruire di uno spazio all’interno del box, dividendo la spedizione con altra merce.

I più importanti tour operator utilizzano container esclusivi al cui interno collocano i mezzi ed il materiale da inviare a destinazione. I costi della spedizione sono convenienti ma i tempi di consegna dei mezzi sono notevolmente lunghi e possono variare 3 settimane a 2 mesi. Inoltre sono da prevedere diverse formalità burocratiche a seconda dei paesi di destinazione. E’ fondamentale affidarsi ad uno spedizioniere serio e di comprovata esperienza che ci indichi quali siano i costi ed i tempi di spedizione. Spesso alcune voci come la movimentazione del container o le spese doganali  non vengono considerate, e possono incidere anche del 20 – 30 %. E’ buona norma quindi sapere in precedenza tutti i costi effettivi.

Se non viaggiamo con un tour operator saremo noi a dover organizzare lo stivaggio all’interno del container considerando che i mezzi potrebbero subire urti e oscillazioni. Quindi devono essere assicurati con appositi sistemi di fissaggio, cime, gabbie di legno o”ammortizzatori” di urti per evitare sorprese all’apertura del container. Una volta collocato tutto all’interno, il box verrà chiuso e sigillato in nostra presenza, e altrettanto verrà fatto all’arrivo al momento dell’apertura.

 

Via superficie

Questo tipo di spedizione viene usato quando dobbiamo “recapitare” il nostro mezzo ad un tour operator che opera in una città diversa dalla nostra il quale provvederà poi alla spedizione di tutti i mezzi. Esempio: abito ad Aosta e il tour operator è a Roma, conviene spedire il mezzo via superficie tramite corriere.

 

Vi segnaliamo alcune tra le principali compagnie di spedizione merci via container.

www.hamburgsud-line.com

www.schenkerit.com

www.maruba.com.ar

www.mscitaly.com

www.messinaline.it

www.lusitalia.com

www.cristef.it

www.timeshipping.it

Verificate sempre i costi ed i servizi offerti in funzione del vostro viaggio.

Se avete dei suggerimenti, esperienze o volete esprimere il vostro giudizio su alcune compagnie utilizzate il modulo sottostante .

Per quanto riguarda la bicicletta, invece, si possono adottare soluzioni più semplici: si può spedire il mezzo con il corriere o lo si può imbarcare in aereo o in nave. Se si utilizza il treno si può perfino evitare di smontare la bici. L’accorgimento essenziale da prendere è sicuramente quello dell’imballaggio: qualsiasi metodo si scelga per trasportare la bici, deve essere protetta adeguatamente. Una volta smontata la bicicletta, ci sono diverse soluzioni in commercio che ne permettono il trasporto sicuro.


La Thule è una custodia rigida che si comporta come un guscio protettivo, il tutto legato all’interno da cinghie apposite. La Helium Bike Case, invece, è una borsa semi-rigida: non ha protezioni rigide o pannelli ma le pareti esterne sono semplicemente gonfiate; in più ha delle rotelle che ne permettono un trasporto più comodo. Questa tipologia di imballaggi è sicuramente più ingombrante e più pesante rispetto a una sacca morbida, quindi anche senza protezioni.

Una soluzione di mezzo può essere la Evoc, una borsa che, oltre a proteggere la bici, è richiudibile e leggera quando non serve più. Tutti questi esempi sono molto utili quando il trasporto è aereo o tramite corriere, quando insomma non sappiamo chi maneggia il nostro “pacco”. Quando invece abbiamo il controllo del nostro mezzo, possiamo anche usare semplicissime ed economiche borse rinforzate che sono leggere e maneggevoli, come la borsa della Decathlon.

 

Lascia un commento

Letta l'informativa sul trattamento dei dati personali,

  • Alle attività di marketing

    Alle attività di marketing:
    Ovvero all’elaborazione e al trattamento dei dati da parte di Adventure4You per le finalità di marketing di cui al punto b) del paragrafo Finalità del Trattamento, con le modalità di trattamento previste, cartacee, automatizzate e telematiche, a mezzo posta ordinaria od elettronica, telefono e qualsiasi altro canale informatico.

  • Alle attività di profilazione

    Alle attività di profilazione:
    Ovvero all’elaborazione e al trattamento dei dati da parte di Adventure4You per le finalità di profilazione di cui al punto c) del paragrafo Finalità del Trattamento, relative - a titolo esemplificativo e non esaustivo - alle abitudini e propensioni al consumo, comportamento, consultazione e utilizzo del sito web.

  • Alla comunicazione a terzi per fini di marketing

    Alla comunicazione a terzi per fini di marketing:
    Ovvero alla comunicazione dei dati a società connesse o collegate a Adventure4You nonché a società partner delle stesse che li potranno trattare per le finalità di marketing di cui al punto d) del paragrafo Finalità del Trattamento, con le modalità di trattamento previste, cartacee, automatizzate e telematiche, a mezzo posta ordinaria od elettronica, telefono e qualsiasi altro canale informatico.

Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.

Invia il tuo commento

con i tuoi dati prima di inviare il commento.