Adventure4You Shop



« Torna indietro

Preparazione fisica

La termoregolazione corporea

La termoregolazione corporea è un fattore di primaria importanza nella pratica sportiva e non, anche durante viaggi ed escursioni con temperature severe è opportuno non trascurare questo fattore.

Grazie alla collaborazione di TechNiche Italia abbiamo l'opportunità di illustrare alcuni elementi ed una serie di prodotti e tecnologie innovative che possono contribuire al controllo ed al miglioramento della termoregolazione corporea.

Testimonianze, test sul campo ed un video con la ricerca dell'Universita di Radboud in Olanda a disposizione per la comunità di Adventure4You.

Un ringraziamento particolare per il materiale ed il supporto fornito a Marco D'Arcangelo ed allo staff di  TechNiche Italia.

 

 

Nel nostro corpo circa il 70% dell’energia prodotta, serve per termoregolare il corpo stesso.

Al salire della temperatura corporea, una gran quantità di fluidi é persa ed il sistema cardiovascolare può soffrirne così come tutta una serie di processi metabolici.

La letteratura scientifica ed un ampio numero di studi riguardanti lo stress da calore e le diminuite performances sia lavorative che sportive enfatizzano l’efficacia del raffreddamento corporeo, che offre validi effetti fisiologici e supporta con efficacia la dissipazione di calore operata dal nostro corpo.

La concentrazione e la performance di un atleta risentono negativamente dell’aumentata temperatura corporea durante lo sforzo ed ognuno di noi esposto ad elevate temperature d’esercizio durante il lavoro, lo sport o l’attività ricreazionale conosce bene questo disagio.

La soluzione: Utlizzare i gilet e gli accessori refrigeranti TechNiche HyperKewl™ da soli o coadiuvati dal CoolPax™ a cambio di fase!

Gli indumenti refrigeranti TechNiche possono realmente accrescere la performance e la resistenza dell’utilizzatore, mantenendoti fresco durante la performance ed evitando i temibili colpi di calore.

Gli indumenti refrigeranti TechNiche facilitano il mantenimento di una temperatura corporea correttaconsentendo all’utilizzatore di destinare la quota di energia residua verso i distretti muscolare maggiormente interessati dalla specifica prestazione sportiva.

Indipendentemente dalla temperatura esterna, rimani fresco a lungo ottimizzando il tuo stato psicofisico, la concentrazione e di fatto il tuo risultato.










HYPERKEWL COME FUNZIONA


 

Un particolare sistema di gestione dell’acqua creato dal tessuto HyperKewl™ assorbe, immagazzina e rilascia l’acqua attraverso il tessuto multistrato.

• Immergere semplicemente il capo in acqua per 1-2 minuti consentendo al tessuto HyperKewl ™ di assorbile l’acqua.

• Strizzare senza torcere l’eccesso di acqua, passare un panno asciutto sul capo ed indossare il capo. Il capo non bagna la persona, resterà attivato per ore e può essere re idratato secondo le necessità.

VANTAGGI  

  • E’ una soluzione rinfrescante estremamente economica.
  • Fornisce un durevole sollievo dalla fatica dallo stress da calore
  • Leggero, durevole e non tossico
  • Facile da attivare e riutilizzabile
  • Fornisce ore ed ore di benefica frescura
  • Ampia gamma di diversi capi d’indumento, taglie e colori
  • Fornisce almeno 8 ore di benefica frescura ad ogni immersione
  • da 6 a 12°C in meno della temperatura esterna !




 

TECHKEWL  COME FUNZIONA



 

• Mettere gli inserti refrigeranti in acqua ghiacciata per 45 minuti oppure in

  freezer fino a che si solidificano

• Inserite gli inserti nelle apposite tasche dell’indumento

• Indossate il capo e ripetete ogni qualvolta necessario (o utilizzate inserti di

  di riserva per un beneficio più prolungato nel tempo)

VANTAGGI  

  • Si utilizza nella fase di pre cooling o post cooling quindi prima o dopo la performance ( a volte anche durante come per es. nel Motocross/Enduro o nei Rally automobilistici )

  • Il Materiale a Cambio di Fase (PCM) fornisce una benefica frescura a 14 °C per circa tre ore,PCM non é tossico, non é infiammabile, é durevole, rriutilizzabile, più leggero dell’acqua e non produce condensa
  • Efficace ed economica soluzione rinfrescante
  • Disponibile per zone mirate del corpo a maggior rischio di stress da calore
  • Migliora il confort e la prestazione sportiva
  • Inserti in PCM sono venduti anche separatamente per prolungare l’effetto rinfrescante nel tempo.
  • Gli inserti a Cambio di Fase mantengono una piacevole temperatura di 14°C per circa tre ore

 

PRE E POST RAFFREDDAMENTO

TechNiche sta lavorando da anni per creare una consapevolezza nella pratica del pre-raffreddamento e post raffreddamento durante attività usuranti, specialmente in eventi sportivi con temperature elevate.

Come dimostrato durante le recenti gare di Formula 1, queste idee si stanno finalmente facendo strada.

Diversi Team di primaria importanza hanno iniziato ad usare I nostri sistemi di pre e post raffreddamento

Speriamo di vedere sempre più atleti attenti a questa pratica che migliora la prestazione e mantiene un adeguato livello di sicurezza.

   



 



Altri spunti interessanti sulla termoregolazione e sui prodotti TechNiche nell'articolo della trail runner Katia Figini su ACTION MAGAZINE :

Correre al caldo? I vestiti per non sentirlo

Realizzati in un polimero che assorbe l'acqua e la rilascia sotto forma di vapore, abbassano fino a 10 gradi la temperatura del corpo. Katia Figini li ha provati.

Katia Figini, trail runner, una delle atlete italiane di punta, è l'unica donna ad avere corso in meno di un anno in 5 continenti. Con un obiettivo ben preciso: dire basta alla violenza sulle donne con il progetto "Run for Women". È allenatrice (www.xcorsi.eu) e crea percorsi personalizzati sia per chi comincia a correre, sia per chi vuole affrontare imprese estreme. 

È arrivato il super-caldo estivo, e i runner (ma non solo loro) tremano. È assodato infatti che le performance atletiche vengono messe a dura prova dalle alte temperature. Colpa dello stress termico a cui si è sottoposti. Il rimedio? Raffreddarsi. Perchè se il livello di raffreddamento del corpo é sufficiente, questo può avere un effetto diretto sullo stato fisiologico dell’atleta, ed aumentarne le prestazioni. Anche a una temperatura di 22°-25°, un individuo consuma energia per termoregolarsi. Parte di questa energia viene “sacrificata” ai distretti muscolari, e questo compromette la performance.

Molti studi hanno confermato quanto sia necessario un corretto raffreddamento del torace per garantire buone prestazioni in caso di alte temperature, e quanto sia importante allo stesso modo operare un raffreddamento alla testa ed al collo, aree di elevate termosensibilità (perchè vicine a centri principali di termoregolazione situati nell’ipotalamo).

Ebbene, oggi per fortuna esistono articoli sportivi e capi di abbigliamento che si possono definire “magici” sotto questo punto di vista, e sono tra l'altro facilissimi da usare. La particolarità? Riescono ad abbassare la temperatura corporea fino a 10 gradi. Tradotto in pratica, vuol dire che se andiamo a correre con 30 gradi ne percepiamo solo 20! 

Gli articoli sono prodotti da TechNiche Italia, sono diversi, e ognuno ha una sua funzione. I principali sono il cappellino e la bandana (più leggera), importanti per la testa e per evitare i colpi di calore; il gilet in grado di tenere il torso e gli organi interni al fresco; le polsiere; la camelbag, ecc. ecc. Ogni sport poi ha i suoi (ad esempio per i motociclisti esiste anche un sotto-casco “raffreddante”). La tecnologia è però uguale per tutti: i prodotti in questione sono realizzati con un particolare polimero. Che immerso nell’acqua, funziona un po’come una spugna.

Se si immerge l'articolo nell’acqua per un tempo compreso tra uno e tre minuti (più rimane immerso, è più si “carica”), questo si satura di liquido. A questo punto è necessario strizzarlo, ed esso rilascia  l’acqua in eccesso.

Non resta a questo punto che indossare il capo (la pelle non si bagna, grazie alla presenza di un apposito tessuto interno che non lascia passare l'acqua se non sotto forma di vapore rinfrescante). Il liquido rimasto all'interno del polimero viene quindi rilasciato lentamente, creando così uno scambio con il calore emesso dal corpo. Si produce un effetto di freschezza a rilascio graduale, che ha una durata dalle 2 alle 8 ore.

Ognuno può decidere per quanto tempo restare fresco. In base al tipo di allenamento previsto, basterà strizzare il gilet o la bandana più o meno, lasciandoli maggiormente impregnati nel caso di un'uscita di lunga durata.  

Ma quanto pesa portarsi addosso un indumento zuppo d'acqua? Il peso ovviamente varia in base a quanto decidete di “caricare” il capo. Prendendo come esempio il gilet (il prodotto di maggiori dimensioni) si ha un peso di 150 gr a secco. Caricandolo in modo che duri due ore, il peso sarà di circa 300 gr. Vi sembra troppo? Sempre meglio che rischiare un colpo di calore! 

Bisogna ricordare poi che l'operazione di “immersione” è necessaria la prima volta. Se infatti si ha intenzione di usare il capo anche il giorno dopo, basterà tenerlo in frigorifero (piegato), e sarà pronto immediatamente all’uso!

Volete saperne di più? Per maggiori informazioni e per approfondire tutti gli aspetti tecnici di questi indumenti, vi consiglio di fare un giro sul sito di TechNiche e di porre tranquillamente tutte le domande che volete agli esperti. Il tecnico Marco d'Arcangelo è anche a disposizione telefonicamente al numero 347.3617573.

I prodotti a disposizione sono tanti, e tanti sono i campioni che li utilizzano regolarmente. Tra questi: Massa e Alonso (Ferrari), Butto e Hamilton (McLaren), Steve Ramon (motocross), Alberto Contador (bici), oltre a varie squadre di calcio olandesi e diversi altri atleti specialisti in ogni tipo di disciplina.

 


Lo staff di Adventure4You ringrazia per l'approfondimento TechNiche Italia 

Lascia un commento

Letta l'informativa sul trattamento dei dati personali,

  • Alle attività di marketing

    Alle attività di marketing:
    Ovvero all’elaborazione e al trattamento dei dati da parte di Adventure4You per le finalità di marketing di cui al punto b) del paragrafo Finalità del Trattamento, con le modalità di trattamento previste, cartacee, automatizzate e telematiche, a mezzo posta ordinaria od elettronica, telefono e qualsiasi altro canale informatico.

  • Alle attività di profilazione

    Alle attività di profilazione:
    Ovvero all’elaborazione e al trattamento dei dati da parte di Adventure4You per le finalità di profilazione di cui al punto c) del paragrafo Finalità del Trattamento, relative - a titolo esemplificativo e non esaustivo - alle abitudini e propensioni al consumo, comportamento, consultazione e utilizzo del sito web.

  • Alla comunicazione a terzi per fini di marketing

    Alla comunicazione a terzi per fini di marketing:
    Ovvero alla comunicazione dei dati a società connesse o collegate a Adventure4You nonché a società partner delle stesse che li potranno trattare per le finalità di marketing di cui al punto d) del paragrafo Finalità del Trattamento, con le modalità di trattamento previste, cartacee, automatizzate e telematiche, a mezzo posta ordinaria od elettronica, telefono e qualsiasi altro canale informatico.

Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.

Invia il tuo commento

con i tuoi dati prima di inviare il commento.