Adventure4You Shop



« Torna alla lista

Giacomo Ferri - Speciale motori

Giacomo Ferri - speciale motori

Ksar Hassilabied
52202 Merzouga - Marocco

  • Viaggi attivi: 0
  • Attività: Quad | 4x4 | Moto
  • Principali destinazioni: Marocco
  • Noleggio veicoli: Si
  • Trasporto mezzi: Si
  • Possibilità di personalizzare il viaggio: Si
Voto utenti:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. Ottima valutazione
Il tuo voto:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4

Consigliati da adventure4you

PASSIONE AVVENTURA - CULTURE LONTANE
Consigliato
PASSIONE AVVENTURA - CULTURE LONTANE
Via Mazzini 66, 12038 Savigliano (CN)
Tel. 0172 726573 | 3488289315
Contatta via email
  • Viaggi attivi: 17 Attività: Bici | Quad | 4x4 | Moto | Altro
  • Principali destinazioni: Albania, Algeria, Argentina, Armenia, Australia, Austria, Azerbaigian, Belgio, Bolivia, Bosnia Erzegovina, Botswana, Brasile, Bulgaria, Burkina faso, Cambogia, Canada, Capo Verde, Cile, Cina, Cipro, Colombia, Corea del Sud, Costa d avorio, Costa Rica, Croazia, Cuba, Danimarca, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Filippine, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Giappone, Giordania, Grecia, Groenlandia, India, Indonesia, Iran, Islanda, Israele, Italia, Kazakistan, Kenya, Kirgikistan, Kosovo, Kuwait, Laos, Lettonia, Libia, Lichtenstein, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Madagascar, Malaysia, Mali, Malta, Marocco, Mauritania, Messico, Moldavia, Mongolia, Montenegro, Mozambico, Myanmar, Namibia, Nepal, Nicaragua, Norvegia, Olanda, Oman, Austria
Commenti: 1
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. Ottima valutazione
Dettagli
Viaggi: 17
Il Tropico del Camper
Il Tropico del Camper
Via di Corticella 218/10c, 40128 Bologna (BO)
Contatta via email
  • Attività: Moto | 4x4 | Quad
  • Principali destinazioni: Senegal, Algeria, Albania, Islanda, Marocco, Mauritania, Tunisia, Argentina
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
Dettagli
Aitnemed
Aitnemed
Largo Rosolino Pilo 39, 95100 Catania (CT)
Contatta via email
  • Attività: Bici
  • Principali destinazioni: Italia
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
Dettagli

Lascia un commento

Letta l'informativa sul trattamento dei dati personali,

  • Alle attività di marketing

    Alle attività di marketing:
    Ovvero all’elaborazione e al trattamento dei dati da parte di Adventure4You per le finalità di marketing di cui al punto b) del paragrafo Finalità del Trattamento, con le modalità di trattamento previste, cartacee, automatizzate e telematiche, a mezzo posta ordinaria od elettronica, telefono e qualsiasi altro canale informatico.

  • Alle attività di profilazione

    Alle attività di profilazione:
    Ovvero all’elaborazione e al trattamento dei dati da parte di Adventure4You per le finalità di profilazione di cui al punto c) del paragrafo Finalità del Trattamento, relative - a titolo esemplificativo e non esaustivo - alle abitudini e propensioni al consumo, comportamento, consultazione e utilizzo del sito web.

  • Alla comunicazione a terzi per fini di marketing

    Alla comunicazione a terzi per fini di marketing:
    Ovvero alla comunicazione dei dati a società connesse o collegate a Adventure4You nonché a società partner delle stesse che li potranno trattare per le finalità di marketing di cui al punto d) del paragrafo Finalità del Trattamento, con le modalità di trattamento previste, cartacee, automatizzate e telematiche, a mezzo posta ordinaria od elettronica, telefono e qualsiasi altro canale informatico.

Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.

Invia il tuo commento

con i tuoi dati prima di inviare il commento.

Commenti degli utenti 37

Giadina Giadina

Italia
 

Al di sopra di ogni aspettativa!!

Il 03/01/2017 alle 12:42

Scegliere Two West Time, non vuole dire "affittare una moto". Vuole dire immergersi veramente in Marocco insieme Giacomo che ne ha fatto una scelta di vita. Vuole dire farsi accompagnare tra Erg (e che Erg!!), Oued e Montagne unendo divertimento di guida e cultura. Giacomo ha la piena conoscienza del territorio, riesce ad interpretare i desideri dei propri clienti e trasformarli in giornate in sella indimenticabili. Credo che la chiave del suo successo sia proprio questo, riuscire a sorprenderti indipendentemente dal livello di partenza di guida, farti osare in sicurezza e innamorare dei colori e delle sfumature di un deserto che non è mai uguale a se stesso... Ma forse perchè siamo noi che cambiamo mentre rimaniamo a Merzouga. E.. paragrafando Giacomo: "In fondo il Mal d'Africa non è nient'altro che la malinconia che abbiamo di noi stessi quando siamo laggiù. Quando ci spogliamo di tutte le sovrastrutture e torniamo ad essere veramente liberi".

Rispondi
Caccia Caccia
Marzabotto
Italia
 

UN SOGNO CHE SI REALIZZA ed è....UN SOGNO!!!

Il 22/10/2016 alle 10:49

Orgoglioso di essere stato il primo ad inaugurare la stagione 2016/17..alla prima vera esperienza sulla sabbia, ho trovato un vero Maestro. Poche parole, chiare e tranquille che hanno saputo infondere sicurezza davanti alle emozioni fortissime da notte prima degli esami... Un Grazie grande quanto la duna più alta sulla quale mi hai portato. Maestro di danza sulle dune... Alchimista che mi ha trasformato davanti agli occhi la sabbia in mascarpone, in onde da surfare, in neve dorata da attraversare... Moto e materiale tecnico eccellenti. Ho visto che lo scrivono in tanti, ma sento di doverlo ripetere....ASSOLUTAMENTE CONSIGLIATO!!! A tutti gli enduristi....a chi vuole mettersi alla prova sulla sabbia. Sono convinto che ci rivedremo presto, troppo forte il richiamo di pennellare ancora nuove impronte sulla sabbia. Grazie.

Rispondi
Ste74 Ste74
Bosco Marengo
Italia
 

IN MOTO DALL'ITALIA ALLA SCOPERTA DEL MAROCCO

Il 04/09/2016 alle 16:11

Siamo una coppia con una sola moto che viaggia in solitaria da tanti anni per l'Europa, all'inizio dell'anno ci è venuta voglia di esplorare nuovi paesaggi e soprattutto vedere il deserto. Il Marocco ci è parsa una buona meta. Dopo le prime incertezze ed i primi dubbi, una casuale ricerca in Internet ci haportati a contattare Giacomo. Già dopo la prima mail Giacomo ha capito perfettamente le nostre esigenze ed i nostri desideri tra i quali viaggiare sempre con la nostra moto, dall'Italia, facendo un giro del Marocco più completo possibile compatibilmente con 15 giorni di ferie in agosto.... Lui ci ha organizzato tutte le tappe prenotando sempre splendide strutture posizionate in punti strategici per gli spostamenti, con tappe che all'inizio ci parvero molto lunghe ma la sua conoscenza del territorio e del clima (non favorevole in agosto) le ha rese sempre piacevoli, anzi alcune indimenticabili. Brevemente il giro partiva da Tangeri per proseguire a Rabat, Essaouira, Marrakech, Ouarzazate, Merzouga, Fes. Tutte le città sono state affascinanti ma il deserto di Merzouga ci è rimasto nel cuore, ci ha organizzato uno splendido giro in compagnia di una guida con perfetta conoscenza dell'italiano. Il caldo di agosto e le piogge notturne che ci sono state non ci hanno impedito di percorrere qualche breve tratto desertico con la nostra moto, facendoci assaporare uno splendido gusto di avventura. Il viaggio in totale si è svolto in 5300 km, dei quali 2500 in Marocco. Un grazie sincero a Giacomo che ha veramente pensato a tutto e nonostante lui ad agosto fosse in ferie, ci ha seguiti a distanza con contatti giornalieri a dimostrazione della sua professionalità.

Rispondi
D_Xperience D_Xperience

Italia
 

SAHARA TOUR

Il 20/08/2016 alle 17:48

5 moto, 2 Jeep, 1 Camion ed una sola meta...il Sahara. Credo che tutti, almeno una volta nella vita, debbano provare le emozioni e le sensazioni che solo il deserto, quello vero, riesce a trasmettere. Noi siamo riusciti a farlo con l'aggiunta della passione che ci accomuna, quella per i motori. L' idea ha preso subito forma donandoci voglia di fare ed entusiasmo, ma la vera riuscita del tour è stata determinata dal nostro amico e Campione Giacomo Ferri. Con il suo trascorso da Pilota ed anni di esperienza su tour nel deserto, è riuscito a regalare ad ognuno di noi proprio quello che ci aspettavamo, puro divertimento adatto alle singole capacità di guida, sia due che quattro ruote, attraverso paesaggi incantevoli e ricchi di storia, sia culturale che sportiva, come la tratta dove transitava la vera DAKAR. Non importa che tu vada in moto, in jeep, in quad od in sella ad un dromedario, quello che importa è scegliere la persona giusta che riesca a cogliere quello di cui tu hai bisogno per vivere al meglio il deserto...questo è Giacomo. 100% Giacomo Ferri http://www.giacomoferri.it/

Rispondi
GIORGIO GIORGIO
MONTECARLO
Francia
 

Il sogno dell ´endurista a Merzouga

Il 03/05/2016 alle 11:59

Consiglio vivamente a tutti gli enduristi un soggiorno da Giacomo Ferri a Merzouga, in Maricco. Spazi immensi, colori veri, con un pizzico di cultura e storia del posto spiegata ragionevolmente dal Giacomo. La tecnica ( mica poi cosi scontata) per i vari tipi di dune, i fiumi secchi (erg),una barriera corallina ! Delle giornate intense, delle emozioni forti, delle foto e video incredibili da portare a casa. Il tutto con la sicurezza di un' organizzazione perfetta "ad alta velocità " Non ci crederete e come me ci tornerete ! Giorgio DE GOBBI 2a esperienza dal 28/4 al 2/5/16

Rispondi
nonu nonu

Italia
 

Padri e figli parte 3

Il 28/03/2016 alle 13:23

"...E se il prossimo anno vi faremo ritorno, sarà grazie a tutte le belle cose che questa nuova esperienza ci ha lasciato dentro..." A febbraio dello scorso anno ho chiuso la mia "recensione" con questa frase... che utilizzo per aprirne una nuova. Ebbene si, siamo tornati per la terza volta da Giacomo; esperienza unica, come le due precedenti. Può sembrare strano, ma è davvero così. Il deserto non è mai lo stesso: nuovi colori, nuovi profumi, nuove emozioni. Le uniche costanti sono: Giacomo e la sua capacità di farti scoprire cose nuove; Moha e il suo Defender bianco e le sue insalatone sotto l'albero tra le dune; l'hotel e la sua capacità di farti sentire a casa. Ah, un'altra cosa nuova di quest'anno: i compagni di avventura: Cisco e Nico. Due motociclisti con i quali Marco ed io abbiamo condiviso 4 giorni di polvere e sabbia e con i quali ci siamo divertiti dalle 8 del mattino alle 10 della sera. L'organizzazione delle nostre uscite semplicemente perfetta; Giacomo è in grado di condurti in luoghi magici e anche se non siamo proprio dei maghi della sabbia, ti fa fare cose impensabili. Basta seguire alla lettera i suoi consigli. Che dire? Con molta probabilità potrete leggere il mio commento anche il prossimo anno! Grazie Giacomo.

Rispondi
andreaariano andreaariano

Italia
 

SEMPRE MEGLIO!!

Il 15/03/2016 alle 23:13

é gia la seconda volta che passiamo qualche giorno sotto la guida di Giacomo, ospiti del fantastico Chevalier Solitaire. L'atmosfera è unica, a due passi dal deserto, ma il meglio arriva una volta saliti sulla moto.... come ho avuto modo di sperimentare, Giacomo, ormai un amico, piu che una semplice guida, è sempre disponibilissimo e pronto a venire incontro ad ogni esigenza. I suoi consigli in moto, cosi come i panorami mozzafiato che di volta in volta scopriamo, sono solo due dei motivi che ci spingono a raggiungerlo a Merzouga in cerca di avventura. Ogni volta partiamo con l'amaro in bocca e già iniziamo a fantasticare sul prossimo viaggio in Marocco, con nuove tappe e nuovi itinerari. Se cercate avventura, ospitalità e tanta esperienza nel mondo dei motori e non solo, è l uomo che fa al caso vostro. Ciao Giacomo, un abbraccio e a presto!!

Rispondi
BIGTADO BIGTADO
arona
Italia
 

"surfando"tra le dune con Giacomo

Il 05/09/2015 alle 17:17

Navigando in internet ho trovato il contatto di Giacomo e da li è iniziata l'avventura..Ci siamo sentiti via mail e abbiamo organizzato il tutto..Abbiamo scelto la formula di 4 giorni(comodissima)..Arrivati alla sera a Errachidia,abbiamo fatto il trasferimento di più o meno un'ora fino a Merzouga..Abbiamo trovato subito Giacomo con la sua famiglia ad accoglierci..Dopo una bella e sana chiaccherata ci siamo buttati in branda..Finalmente il sole è salito alto nel cielo..Dopo un ottima colazione,ci siamo preparati al volo e via,subito in moto..Il primo giorno abbiamo fatto una iniziazione al deserto(scuola di guida) e delle "sparate"in strade bianche..Il secondo giorno invece ci siamo "buttati"subito nell'Erg Chebbi(meglio di un parco giochi) e al pomeriggio abbiamo percorso un letto di un fiume dove originariamente passava la mitica Parigi-Dakar e altri percorsi che variavano dalle pietraie alle strade bianche..Il terzo giorno invece ci siamo avvicinati quasi al confine con l'Algeria e abbiamo fatto un mix di dune e strade bianche,terminando poi con la conquista della vetta della grande duna di Merzouga...INDIMENTICABILE..Non vedo l'ora di tornare a Merzouga..Giacomo è una grande persona,una guida esperta..L'hotel è a gestione famigliare,persone ottime,ci siamo sentiti veramente a casa..Per non parlare poi dell'ottimo cibo con tante specialità marocchine..ESPERIENZA OTTIMA 10+..partite subito!!

Rispondi
maurc maurc
colle di val d'elsa
Italia
 

Marocco on-off per tutti...

Il 29/05/2015 alle 09:50

Ero stato in Marocco nel giugno 2008 con la famiglia e amici. Da Marrakech al deserto passando per l'Atlante con un pulmino. Ero rimasto affascinato dai luoghi e dalle persone ed essendo un endurista (della domenica) avevo pensato: che bello sarebbe venire qui in moto, magari non a giugno... Ogni tanto ne parlavo con alcuni amici. Tutti interessati ma giusto pour parler. Inizio 2014 mi decido: devo tornare in Marocco con la moto. Causa problemi di lavoro (chi non ne ha...) dovrò limitarmi ad alcuni giorni e quindi la moto dovrà essere giocoforza a noleggio . Contatto Giacomo Ferri dopo aver letto varie recensioni in rete (tutte ottime). I potenziali compagni di merende sono 4 che poi, al momento della conferma rimarranno 2, Roberto e Andrea. Grazie a Giacomo che ne trova altri 2, riusciamo a completare il gruppo. Ezio e Giorgio si rileveranno persone squisite e piacevolissimi compagni di viaggio! Il 6 novembre sera ci troviamo tutti a Marrakech. Le moto sono li ad attenderci. Moto vissute e con diversi km alle spalle ma che, salvo un manicotto rotto in mezzo al deserto dovuto ad una caduta, svolgeranno egregiamente il loro dovere. Il tour di 5 giorni si svolgerà attraverso l'Atlante fino al deserto, su strade secondarie, piste battute e ai piedi delle dune (le moto e soprattutto la maggiorparte dei piloti non sono adatti a salire le suggestive ed altissime dune dell'Erg Chebbi). Giacomo come guida è perfetto, capisce subito il livello dei partecipanti e riesce a dosare alla perfezione il passo da tenere. La jeep che ci segue è un'altra scelta fondamentale che, oltre a portare i bagagli, garantisce la soluzione di tutti quegli imprevisti che potrebbero rovinare il viaggio. Per concludere: un bellissimo tour che rimarrà impresso a lungo nella ns memoria e questo sicuramente grazie a Giacomo che ha organizzato un bellissimo giro ad un prezzo accessibile a tutti. Un saluto al Chevalier Solitaire dove abbiamo trascorso due bellissimi giorni in ottima compagnia e coccolati dalla moglie di Giacomo e dal suo staff.

Rispondi
FrankyFer FrankyFer
Roma
Italia
 

introduzione al Sahara

Il 28/05/2015 alle 10:52

le dune del sud del Marocco erano per me un sogno ed un incubo allo stesso tempo - il sogno era rappresentato dalla possibilità di navigare nel mare di sabbia, di attraversarlo conoscendo le sue genti, e di uscirne diretto a sud verso l'Africa pre-equatoriale. L'incubo era il fondo col quale avere a che fare - la sabbia è uno degli ambienti più ostici dove portare una moto. Con Giacomo il sogno si è trasformato in realtà, mentre l'incubo è semplicemente svanito. Due giorni nel deserto con lui hanno significato molto per me - Giacomo conosce la regione a memoria, si muove nel deserto a vista, ti porta in cima alle dune più alte e ti lascia respirare quel mondo in modo intimo e rilassato. Tutti lo conoscono al sud, e lui può organizzare qualsiasi cosa attraverso la sua esperienza del posto. Dalle dune alle piste dalla Dakar, dai fossili del deserto ai confini con l'Algeria, con Giacomo la regione del sud si apre davanti ai tuoi occhi e ti regala la sua bellezza ogni istante. Giacomo sa lavorare, sa gestire le persone, io sono scalmanato e mi ha fatto correre e stancare, ha gestito la mia esuberanza e mi ha fatto tirare fuori il meglio dai due giorni con lui. Giacomo per me significa oggi una base dove tornare e tornare, un amico con cui uscire a fare una passeggiata o una corsa in moto, ed un padre cui chiedere consigli sapendo di poter contare sulla sua gentilezza e sulla sua esperienza. Grazie Giacomo, so che ci vedremo presto!

Rispondi
frankozza56 frankozza56
Rende
Italia
 

Emozioni, Suggestioni, Avventura, Libertà.

Il 28/03/2015 alle 09:06

Consiglio a qualsiasi motociclista di affidarsi a Giacomo Ferri: sia per Viaggi Turistici nel Marocco, che per escursioni in Moto nel Deserto di Merzouga. Finalmente una persona COMPETENTE che interpreta al MEGLIO i bisogni, le necessità e i desideri di ogni MOTOCICLISTA. E' stato in grado in mezza giornata di istruire 4 ANALFABETI DELL' OFFROAD e di farli correre su piste accidentate e sulle Dune del Deserto, in massima sicurezza con una vettura di sostegno al seguito.Così come anche è riuscito ad organizzare UNO SPLENDIDO VIAGGIO ITINERANTE, facendoci dormire ogni notte in un luogo diverso, in alberghi da lui selezionati, molto tipici, e quindi facendoci respirare le VERE ATMOSFERE MAROCCHINE e conoscere UN MAROCCO AUTENTICO e ancora lontano dallo sfruttamento industriale del turismo. Egli si affida a GUIDE ESPERTE E GENTILISSIME, che tra l' altro parlano bene l' italiano e ti accontentano disponibilissime in ogni richiesta. Bravo Giacomo, Grazie Giacomo. Un Abbraccio da Cosenza Franco Cozza % co.

Rispondi
nonu nonu

Italia
 

Padri e figli atto 2

Il 04/02/2015 alle 21:45

Avevo scritto il 13 gennaio 2014 della bellissima avventura nel deserto con Giacomo Ferri. Eccomi qui, dopo un anno, a cercare di trovare le parole per descrivere le sensazioni provate nel giro di quest'anno. Giacomo ci ha accompagnato in giri piu interessanti paesaggisticamente parlando e piu impegnativi: piste piu adatte ad un trialista che ad un endurista, manetta spalancata su lande piatte e lisce come biliardi, dune alte, basse, lunghe, messe di traverso, con cresta a lama di coltello o panettoni costellati di rocce affioranti e chi piu ne ha piu ne metta... Paesaggi spettacolari, persone splendide che vivono nella desolazione piu assoluta, dromedari, asini... e poi le soste pic-nic sotto enormi alberi con l'AMICO Moha ed il suo fedele Defender bianco... E vogliamo parlare dell'hotel? Le Chevalier Solitaire, che sembra un fortino della Legione Straniera, con le splendide persone che vi collaborano. Accogliente è l'aggettivo che piu si adatta all'hotel. Una menzione speciale va ad Alvise, bimbo simpaticissimo e Latifa, perfetta padrona di casa. E se il prossimo anno vi faremo ritorno, sarà grazie a tutte le belle cose che questa nuova esperienza ci ha lasciato dentro.

Rispondi
racso racso
IMOLA
Italia
 

VIAGGIO PERFETTO E INDIMENTICABILE - GRAZIE GIACOMO

Il 10/05/2014 alle 16:12

A forza di cercare su internet come preparare il viaggio in Marocco deserto compreso con il mio 4x4 Toyota HDJ 80, mi sono imbattuto in commenti molto positivi su Giacomo Ferri. L'ho contattato mezzo mail spiegandogli le nostre esigenze: visita ad alcune città imperiali e deserto. Giacomo ci ha preparato un primo programma di massima e dopo alcune fasi di approfondimento e modifiche lo abbiamo definito al 100%. Ci ha trovato magnifici e caratteristici Riad nelle Medine di Marrachech e Fes, altri Riad a Ouarzazate e Gole di Toudra nei quali aveva definito per noi la cena caratteristica e colazione (sempre ottime e abbondanti) nonché a Merzouga nel suo Riad Le Chevalier Solitaire molto bello davanti alle gialle dune di sabbia dove ci siamo trovati come a casa nostra, tra l'altro ricordiamo in particolare, perché dopo 10 giorni a digiuno di pasta quei favolosi spaghetti cucinati dalla signora di Giacomo il quale inoltre ci ha fatto fare una indimenticabile escursione nel deserto con cena e pernottamento presso una famiglia berbera. Per le visite alle città, tour nel deserto ci ha trovato delle guide parlanti italiano molto brave in particolare Omar la guida berbera che ci ha guidato nel deserto un ragazzo di 32 anni molto bravo e disponibile il quale ci ha onorato dell'invito a casa sua per il pranzo preparato dalla moglie. Consiglio pertanto a chi volesse fare un tour in Marocco e nel deserto marocchino con la moto o col fuoristrada 4x4 di rivolgersi a Giacomo Ferri, perché sicuramente rimarrà soddisfatto. Mio figlio sarà uno di questi.

Rispondi
NIKNIK1304 NIKNIK1304
bologna
Italia
 

MAL D' AFRICA.

Il 04/02/2014 alle 18:34

Ne avevo sentito parlare solamente sui libri del mal d africa, nei film, parole di eroi che hanno scelto uno dei continenti più belli e selvaggi del mondo come casa... non avrei mai pensato di soffrirne... Un continente stupendo, deserti infiniti che si incrociano solo con il cielo, dune altissime che dorate sorgono come montagne, e poi ancora: piste bianche, nere, marroni, paesi piccoli ed ospitali, paesi un po più grandi, cammelli, tuareg che bardati ti seguono con gli occhi mentre galleggi tra una duna e l altra ritto sulle pedane della tua moto. Certe volte ti capita di passare con un filo di gas tra paesini spersi nelle distese africane ed i ragazzini ti corrono dietro, ti salutano, sorridono come solo loro sanno fare e poi giu per le piste, seguendo i Gps lavorando sulle pedane, tagliando l immensità africana con la tua moto... Si, questo è il mal d africa in due parole e devo dire che non l avrei mai provato se non avessi conosciuto Giacomo. Noi siamo una famiglia abbastanza numerosa, siamo tutti innamorati del motociclismo da sempre, ci mettemmo in contatto con giacomo due anni fa ed abbiamo avuto la fortuna di fare già due diverse esperienze con lui, il primo fu l anno dove conoscemmo l africa, le sue bellezze, le sue regole e le sue insidie, sotto l occhio esperto di Ferri che essendo un grande appassionato di questo sport ed una guida molto esperta ci ha seguito e pian piano inserito in questo bellissimo mondo. Il secondo invece abbiamo fatto la nostra prima traversata, partendo dalle montagne di Ouarzazate siamo scesi fino ai deserti di merzouga, guidati dai gps e dall Africa stessa. Nel nostro gruppo vi sono piloti di un po tutti i livelli, una cosa che mi ha colpito di giacomo è stata in primis la sua organizzazione, sempre eccellente, in secundis proprio la sua capacità di essere una guida multi levels cioè di adattarsi allo stile e al passo di ogni motociclista all interno del gruppo, insegnando a tutti e facendo divertire tutti, dallo spiegare ad un pilota come muoversi sulla moto, alle volate su pista con un pilota più esperto... Abbiamo sempre pernottato allo Chevalier Solitaire, un castello che confina con il deserto tutto per noi dove ti senti più a casa tua che in un albergo, spero di rivederlo presto lo Chevalier e con lui spero di rivedere presto Giacomo e tutta la sua famiglia perché devo ammettere che anche se sono stato li solo poco tempo fa soffro gia di astinenza, soffro gia di mal d' Africa. Un grande abbraccio ed un salutone da nico e tutta la famiglia grande jack a presto!!!! full gasss Always.

Rispondi
teosam teosam

Italia
 

un giro da sogno

Il 27/01/2014 alle 23:32

tenere un sogno nel cassetto e tirarlo insapettatamente fuori dopo decenni è fantastico. A quel punto, il fatto che tutto vada perfettamente è questione di fortuna...o di trovare la guida giusta! Con Giacomo è stato un giro da favola, o meglio da sogno appunto, quello di guidare tra le dune del deserto e le piste della storica parigi-dakar..... 2 giorni di one to one, una vera e propria scuola più che un semplice battesimo della sabbia, con un maestro d'eccezione! le brevi pause condite da lunghe chiacchierate, commenti e racconti. Ho inondato Giacomo di domande ed èstato davvero disponibile. La sua famiglia è simpaticissima e accogliente. Per non parlare del fantastico ktm che mi ha messo a disposizione, della location splendida del suo hotel..... Sono appena tornato e l'unica idea fissa è come trovare al più presto il tempo per organizzare un nuovo giro con Giacomo, questa volta ancora più lungo!!

Rispondi
nonu nonu

Italia
 

Padri e figli

Il 13/01/2014 alle 11:14

Padre, 53 anni; figlio, 23 anni; passione comune la moto... e provare qualcosa che a Milano è impossibile da fare: aprire la manetta del gas sulle dune. Ecco, Giacomo ci ha permesso di realizzare questo piccolo sogno, insegnandoci le basi del correre nel deserto ed accompagnandoci a scoprire un territorio a dir poco meraviglioso; l'accoglienza di Latifa, la simpatia di Alvise e nonna Marilena, l'esperienza di Giacomo, il senso di sicurezza che riesce a trasmetterti quando arrivi sotto la grande duna... e la rassicurante compagnia di Mauro (meccanico dele sabbie :-) ) e del nosto autista-cuoco-amico-guida che ritrovavamo con suo land rover in mezzo al nulla (non so scrivere il suo nome, per cui evito di fare brutte figure :) ) A voi che leggerete questi commenti mi permetto di dire: riempite le borse di materiale e partite subito alla volta di Merzouga; solo la vista de cielo stellato alla sera vale il viaggio! Grazie di cuore

Rispondi
MaFel MaFel

Italia
 

Battesimo di sabbia

Il 20/12/2013 alle 15:15

Ho lasciato trascorrere due settimane, dopo il rientro in Italia da Merzouga, prima di accingermi a commentare. Questo per cercare di lasciar spegnere l'entusiasmo, la commozione, il lato romantico dei ricordi appena vissuti di cui senti forte e dolorosa la mancanza, ma anche per permettere all'altra parte dolorosa, quella muscolare, di riprendere il regolare funzionamento. :) Giacomo Ferri mi ha battezzato sulla sabbia, la nostra paziente guida mi ha dato nome: akhii (mio fratello), nel sentire scricchiolare fra i miei denti il Sahara! Le chiappe su una moto fuoristrada - se così si può chiamare il mitico Fantic Caballero - non ke mettevo da oltre trent'anni, e a casa le mie frustrazioni da biker mancato le curo in sella ad una "muscle-bike" pesantissima e stradale, una Yamaha MT01. Ma quando Adriano mi ha proposto questa avventura non so perché, non ho saputo dire di no! Ed é stata una meravigliosa intuizione. Ogni stanchezza, ogni spallata nella sabbia, ogni volta che ho rialzato da terra il mio cavallo d'acciaio austriaco mi avvicinavo al traguardo inconsapevole: farcela. Montare in sella.ogni mattina

Rispondi
DarioeDario DarioeDario
Palermo
Italia
 

in alto, in cima ad una duna alta, con Giacomo

Il 02/12/2013 alle 11:18

ho fatto "giri in giro" in moto, sempre con 10/15 persone. serate divertentissime, anche se MOLTO ingrassanti. Algeria, Libia, Egito, Senegal e poi, ho scelto di provare un viaggio con un amico in Marocco. Conosciamo Giacomo scambiandoci @ e poi arriviamo a Merzuga. ottima accoglienza in un albergo solo per noi, ottima cena e servizio, solo per noi, camera confortevole, solo per noi, due moto KTM con una guida solo per noi! e allora partiamo per uno stage tra dune basse e piste e poi, giorno dopo giorno, itinerari cuciti per le nostre capacità! La bellezza di fermarsi ad ammirare i panorami, i racconti di gare passate, aneddoti, conoscenza vera dei lughi che attraversiamo, consigli di guida. Le ore scorrono velocemente ed il viaggio finisce velocemente!! Un paese che mi ha preso intimamente, racontato da un pilota sempre disponibile (grazie Giacomo!!), un altro modo di viaggiare con amici!! E poi il ricordo di quella duna alta...., i colori, il silenzio, il sole calante, le dune sotto che sembrano piccole!! Ritornare a Merzuga, con altri amici, non è un sogno.....ma una necessità. Un Caro saluto a Latifa, Alvise e a tutte le persone che hanno reso indimenticabile questo "giro in giro"

Rispondi
giancaa giancaa

Italia
 

Ritorno a Merzouga da Giacomo Ferri

Il 06/11/2013 alle 22:22

.....questa volta Giacomo ci ha organizzato ed accompagnato per percorsi mozza fiato, insegnandoci come superare ostacoli che neanche avremmo immaginato di affrontare in moto. Dai monti dell'Atlas attraverso le piste del deserto, fino a superare le dune di Merzouga!!! fantastico percorso costellato di momenti emozionanti, che non potremo non ripetere.....!!!! Grazie ancora Giacomo

Rispondi
Mene49 Mene49
trento
Italia
 

Marocco ottobre 2013

Il 05/11/2013 alle 13:35

viaggiare è cultura, conoscenza e apertura di nuovi orizzonti. Viaggiare in Moto rende i viaggiatori amici un pò speciali. grazie a tutti . Qualsiasi cosa dica, qualsiasi aggettivo utilizzassi per commentare la mia esperienza in Marocco ed in particolare a Merzouga nn renderebbe comunque giustizia alle indescrivibili emozioni che ho provato.... Grazie a Tutti. Grazie a Ferri

Rispondi
Sherpa Sherpa
Cuneo
Italia
 

MAROCCO MAGICO!

Il 05/11/2013 alle 13:08

Da qualche anno ormai conosco Giacomo Ferri... Già sapevo che era meticoloso, preciso e puntuale quando organizzava qualunque cosa (dalla gita tra amici al pranzo in famiglia alle gare). Quando mi disse di volersi trasferire in Marocco, e precisamente a Merzouga, gli chiesi cosa gli fosse successo, laggiù, per fargli prendere questa decisione. La risposta fu che "a parole posso darti un'idea, con le foto posso visualizzarla meglio, ma le emozioni quelle devi provartele da solo!" E così ho cominciato a frequentare la sua nuova "casa", ogni volta scoprendo qualcosa di nuovo, ogni volta provando sensazioni diverse ed ogni volta ringraziandolo per la sua preparazione, per la sua serietà e competenza, per la sua pazienza nel mettere a proprio agio chiunque ed in qualsiasi situazione (anche le più estreme...). Naturalmente dietro ad un grande uomo, c'è il supporto di una grande donna: Latifa è splendida nel gestire le esigenze di tutti nel modo migliore per il visitatore, riuscendo a far collimare i gusti diversi della cucina locale con le esigenze europee! Io, da motociclista abituato a tutto, sono rimasto sorpreso del legame che può esistere tra il turismo (anche motorizzato, ma non solo) ed una popolazione che vive di ciò: noi "europei civilizzati" abbiamo un sacco di cose da imparare sulla maniera di porsi al cliente!!! Un grazie veramente di cuore a Giacomo e Latifa per aver concesso anche alla mia mamma di immergersi in questa magia! Appena arrivati volevamo ritornare in quell'oasi di pace e benessere. Un abbraccio a tutti!

Rispondi
giancarlo giancarlo
borgo san dalmazzo
Italia
 

Marocco Magico Maggio Giugno 2013

Il 18/06/2013 alle 23:19

Marocco il paese che ti resta dentro... il silenzio il cielo e le stelle della notte sahariana sono cose difficili da raccontare e da dimenticare, grazie GIACOMO abbiamo passato delle giornate meravigliose a LE CHEVALIER SOLITAIRE (sullo sfondo) a Merzouga la tua cucina marocchina (rivisitata)veramente ottima.Ringraziamo la tua splendida moglie LATIFA x il prezioso consiglio accompagnandoci a comprare un tappeto ed averci insegnato come si contratta. Ci hai preparato l'itinerario con prima notte a Tangeri poi via x le citta 'imperiali facendoci fare delle strade con paesaggi mozzafiato prenotandoci i RIAD nelle medine bellissimi.Siamo rimasti senza parole di fronte alla bellezza delle gole del TODRA,(magnifico dormire in grotta..) del DADES ,risalire da OUARZAZATE a TAFRAOUTE con strada bellissima poi via x l'oceano. E stata veramente un' avventura di qualita' un bacione al piccolo grande ALVISE Giancarlo e Nadia

Rispondi
enzo enzo
milano
Italia
 

2 BMW in Marocco Maggio 2013

Il 30/05/2013 alle 17:15

Siamo due "ragazzi" di 56 anni appassionati di enduro che si sono voluti regalare una vacanza in Marocco in fuoristrada con una Bmw Hp2 e una GS ultimo modello 2013. A bbiamo programmato il viaggio per arrivare in fuoristrada da Nador a Merzuga e poi proseguire sempre su pista fino a Ouarzazate. Siamo ricorsi all'aiuto organizzativo di Giacomo Ferri, conosciuto su internet e dobbiamo ammettere che senza i suoi preziosi consigli e il suo supporto non saremmo riusciti a realizzare il nostro sogno. Ferri ci ha fornito due accompagnatori su un Defender che ci hanno seguito con i bagagli e la benzina per tutto il tragitto in fuoristrada oltre a darci consigli utilissimi per la scelta delle piste. Arrivati a Merzuga finalmente lo abbiamo conusciuto di persona e ci ha accolto nella sua magnifica struttura dove si alloggia, in mezzo al deserto con tutti i confort, pulizia e un'ottima cucina italo/marocchina. Un vero appassionato, serio, disponibile, affidabile e simpatico. Naturalmente a Merzuga è stato possibile fare alcuni giri nell'erg con Ferri come guida. Un caro saluto a Giacomo e a tutta la sua struttura e a presto !! Voto 10

Rispondi
GFerri GFerri
Merzouga
Marocco
 

Marocco: Vacanza in moto ad Agosto

Il 18/05/2013 alle 20:03

Salve, sono Nicola di Padova e assieme ad un mio amico, c\'è stato regalato un biglietto aereo per il marocco dal 08-08-13 al 17-08-13 essendo appassionati di moto fuoristrada volevamo fare un tour appunto in Marocco, volevamo sapere se voi nolleggiate moto oppure avete modo di spedire le nostre, se sì volevo avere dei prezzi e informazioni. Grazie e distinti saluti. Risponde Giacomo Ferri Ciao Nik si noi abbiamo la possibilità di trasporatrvi le moto ma essenso solo due onestamente il costo è troppo alto. Diventa interessante a partire da 5 motocicli. Invece per quanto riguarda il noleggio non abbiamo problemi. Possiamo mettervi a disposizione delle monocilindriche come Yama 660 o 550 oppure BMW Sertao. Dipende dal tipo di percorsi che intendente fare. Non solo vi forniamo le moto ma possiamo organizzarvi il tour con relativi pernottamenti serali in strutture gardevoli e collaudate. Per una quotazione corretta sarebbe interessnte sapere qual'è la vostra idea e che tipo di moto prediligereste. Complimetni per il regalo ! G.F.

Rispondi
Federico Federico

Italia
 

Oasi nel deserto

Il 13/05/2013 alle 09:55

Giacomo è un professionista, mi ha messo a mio agio e mi ha spiegato passo passo come si affrontano le dune con un barcone pesante come il Transalp 650; è una persona di cuore, e lo si capisce da come riceve le persone nella sua "oasi" in mezzo al deserto: una struttura molto bella e ben tenuta, curata nei dettagli, dove puoi ritrovare l'atmosfera e soprattutto la cucina di casa. Un saluto a tua moglie, al tuo bimbo, e a tutte le tue collaboratrici! Grazie Giacomo!

Rispondi
gianca gianca
motta visconti
Italia
 

le mukke nel deserto

Il 12/05/2013 alle 18:27

....già le gs 1200 nella sabbia del deserto direi che sono come mucche che nuotano nello stretto di gibilterra!!! grazie a Giacomo siamo riusciti a fare anche questa esperienza, naturalmente, in modo competente e professionale, ha scelto un percorso adeguato e percorribile con i nostri mezzi. Gran fatica e grandi emozioni. Un grazie sincero ed un arrivederci alla prossima occasione, magari con moto più "facili"......

Rispondi
emanuele emanuele
busto arsizio
Italia
 

ANCHE I COMMERCIALISTI VANNO SULLE DUNE.... CON GIACOMO

Il 09/05/2013 alle 16:18

Eh si è proprio il caso di dirlo , se è riuscito con un commercialista che non aveva mai visto un deserto , i casi sono due o Giacomo è fortunato o è bravo. La fortuna in moto forse può contare, ma poco e allora direi che il mitico Ferri è proprio bravo. Si perchè ti mette a tuo agio , capisce cosa puoi dare e te lo fa fare , niente di più. Inizia con una bella spiegazione e poi via , si accende la moto e si prova ,uno ,due ,tre volte , poi inizi a seguirlo e incominci a capire cos'è il deserto , le sue bellezze , le sue insidie ( anche se quest'ultime le vede in anticipo solo lui ). Poi prendi la mano e diventi insistente , vuoi salire e scendere dalle dune e non vorresti smettere mai . Le oasi , i paesaggi fanno il resto. Sei stanco ,chiedi di tornare nel suo hotel e pensi che purtroppo non mangerai come sei abituato. E invece no Giacomo è italiano e si vede anche nella cucina, grazie alla sua splendida moglie e al suo staf , a proposito un bacione al piccolo. Ci vediamo a Novembre si perchè anche i commercialisti vanno in moto nel deserto CON GIACOMO NATURALMENTE ... e ritornano. Ciao Giacomo a presto

Rispondi
AleCappe AleCappe

Italia
 

IL MIO PRIMO MAROCCO

Il 07/05/2013 alle 17:26

Tornato ieri sera dal Marocco con 2 grandi compagni di viaggio Fede e Paolo. Viaggio stupendo in moto in un paese a noi sconosciuto .... 2 parole ci ha stregato !!! Paese e popolo incredibile con mille sfumature colori e paesaggi ... il prossimo viaggio sara' nuovamente li ... alla scoperta di una nuova parte . Un ringraziamento speciale a Giacomo Ferri che ci ha accolto a Merzouga nella sua spelendida struttura Le Chevalier Solitaire Hotel-Ryad alle 21 di sera senza nessuna prenotazione stremati dalla tappa da Zagora in off e in pochi minuti una bella camera accogliente e una bella cena ci ha caricati per la tappa sucessiva . Al mattino seguente Giacomo ci ha portati a fare un bellissimo giro tra le dune ... la sua esperienza da pilota ci ha permesso di migliorare la nostra guida su sabbia con i suoi preziosi consigli. Il prossimo anno torneremo sicuramente !!! Mitico Giacomo sei veramente ''Tosto'' :)

Rispondi
mauro mauro
alba
Italia
 

la seconda volta non si scorda mai

Il 07/05/2013 alle 09:15

a gennaio da Giacomo ci sono capitato quasi per caso, ero in giro per il Marocco con altri due amici motociclisti, uno degli innumerevoli viaggi fatti in moto in questo magico paese, quando il solito hotel a merzouga era chiuso mi viene in mente che un amico mi parlò di giacomo e dello chevalier solitaire, presto fatto, devo dire che all'inizio Giacomo mi lasciò perplesso troppo amichevole, troppo loquace, troppo ospitale, troppo amico, e questo modo di fare mi ha dato l'idea del classico direttore d'hotel che ti sviolina e ti imbonisce di parole per farti rimanere li.... e invece NO, Giacomo è proprio così, solare gioioso entusiasta, ma sempre assolutamente professionale, dopo tre giorni passati a girovagare nei dintorni di merzouga abbiamo ripreso il viaggio con un pensiero fisso dovevamo ritornarci. e infatti a marzo in due siamo saliti su un aereo con tutto l'abbigliamento necessario per affrontare un'avventura che credevamo solo motociclistica nel deserto, ma che in realtà si è rivelata soprattutto umana. i deserti del Magreb li avevo già affrontati diverse volte in 4x4, il Marocco lo conosco bene, ma mi mancava l'esperienza della sabbia e delle piste fatte in moto, ma l'idea di andarci solo, senza esperienza di guida e senza conoscere i posti, non mi allettava. Giacomo si è rivelato la persona perfetta per accompagnarmi in una full immersion di 5 giorni attraverso scenari magici, in luoghi poco battuti dal turismo di massa, a merzouga non ci sono solo le dune del chebbi, di erg ce ne sono almeno altri quattro, forse meno conosciuti e meno imponenti, ma in assoluto molto più affascinanti, e che dire della giornati di scouting? 350 km in un giorno fatti con un 450 su tutti i tipi di terreno possibile, dalle dune alle mulattiere di montagna, e alla sera.... lasagne e vino rosso, che si può volere di più? beh due chiacchere con giacomo e il suo team. il marocco e le sue magie vissute cosi sono un turbinio di emozioni che difficilmente lasceranno indifferenti, e il tutto fatto in sicurezza e con una persona estremamente competente. ci vediamo presto Giacomo Mauro

Rispondi
grazia grazia
bologna
Italia
 

Natale avventura in moto e quad sulle dune del deserto

Il 30/01/2013 alle 11:07

una vacanza gioiello : eravamo in 11 : nonna (io ) , figli, nipoti e fidanzata di un nipote !!!!! 3 generazioni !!! tutti avventurosi ( o quasi !! ) Impresa non facile , visto le diverse età del gruppo Abbiamo chiesto a Giacomo di organizzarci di tutto nei 6 giorni che avevamo a disposizione : trasporto in auto andata e ritorno da e per areoporto ,con soste turistiche nei luoghi più affascinanti ,moto per i maschi, quad per le signore e signorine,guide esperte e rassicuranti( adatte anche ad una nonna !! ), una notte in un accampamento tendato in mezzo al deserto......... .... che dire..... con solo qualche telefonata ha compreso tutte le nostre esigenze, ed è riuscito ad organizzarci tutto !!!! Giacomo, sei un grande !!!! la tua professionalità organizzativa unita alla competenza di istrutture di guida per il gruppo dei motociclisti tosti, la competenza delle tue guide a supporto delle signore e signorine in quad ,il supporto dei tuoi meccanici capaci di rimediare anche agli errori di motociclisti non espertissimi, insieme all'atmosfera famigliare , calda ma mai invadente del tuo albergo , l'ottima , veramente ottima cucina ( che non guasta mai !!! ) ,unito alle atmosfere fascinose del deserto ,alla gentilezza e al mistero di questo popolo così diverso,e perchè no, insieme anche alla mia meravigliosa famiglia ,hanno reso questa vacanza meravigliosamente indimenticabile Giacomo, sei un grande !!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi
Eymerich Eymerich
Travagliato
Italia
 

Natale sulle dune in quad con famiglia

Il 02/01/2013 alle 16:44

Idea originale quella di passare con la famiglia (io mia moglie ed il figlio di 17 anni) il Natale in Marocco scorrazzando sulle dune di sabbia con i quad. Questo è il commento più diplomatico che ho raccolto da amici e parenti alla partenza per questa avventura. Ad essere sincero qualche dubbio l'ho avuto anch'io, moglie e figlio si sarebbero stufati di gironzolare nel deserto? Il rischio era alto, se qualcosa non avesse funzionato bene nell'organizzazione oltre al danno economico avrei dovuto sottostare ai rimbrotti della famiglia ... Niente di più lontano dalla realtà, sono stati giorni di puro e sfrenato divertimento che hanno esaltato ed eccitato tutti e tre e che hanno reso questa vacanza tra quelle indimenticabili. Gran parte del merito deve essere iscritto a Giacomo e al suo Chevalier Solitaire che con discrezione e professionalità ha saputo gestirci ed organizzarci le giornate fin dalla nostra discesa dall'aereo. Il giusto mix tra avventura e visite guidate è stato impreziosito da momenti di relax e di buon cibo che hanno dettato a tutti i componenti la famiglia i giusti tempi per vivere al meglio questa esperienza. Caldo e accogliente è stato anche l'ambiente con i racconti della mamma di Giacomo delle gare del figlio ed il bellissimo figlio Alvise che scorrazzava per la sala. Il bilancio finale è quindi assolutamente positivo ed il fatto che lo sia anche per la moglie ed il figlio va ad amplificare il merito di Giacomo. Quando deciderò di tornare in Marocco, indipendentemente dal mezzo e dal luogo mi affiderò sicuramente nuovamente al suo prezioso aiuto. Grazie di tutto. Roberto, Stella e Marco

Rispondi
nihaomiao nihaomiao
prato
Italia
 

Il coronamento di un sogno !

Il 17/12/2012 alle 22:08

Premetto che non ho mai scritto una recensione ma dopo questa esperienza mi sento obbligato.Ho soggiornato da Giacomo dal 7 all 11 maggio 2012 ,facendo l 'esperienza in moto,bè penso che con meraviglioso si riassuma tutto considerando tutte le difficoltà a cui và incontro essendo in Africa.Passiamo al viaggio,mandato un email e dopo un giorno mi aveva già trovato sia il volo con due soluzioni che il soggiorno,praticamente come un tour operator.Per quanto riguarda la sistemazione da lui darei un 10 dalla camera al cibo,x il resto cosa posso dire di uno che mi ha prestato anche i vestiti.Voglio comunque chiudere ringraziandolo e dicendo a tutti che se volete andare in qualsiasi posto del Marocco saprà sempre consigliarvi al meglio,per rendervene conto guardate quante persone ci mettono la faccia nelle loro attività;LUI ci mette anche la famiglia e con questo non voglio aggiungere altro.

Rispondi
danibona danibona

Svizzera
 

Due Svizzeri nel deserto con Giacomo Ferri

Il 17/12/2012 alle 17:05

Oggi primo giorno di lavoro e coi mie pensieri sono in Marocco... Le giornate in Moto erano strepitose proprio quello che speravo. La vostra accoglienza, la tua persona e il tuo team che ci ha trattato benissimo al punto da sentirci sicuri in una cultura cosi diversa, ciò no ha prezzo. Più o meno ho visto tutto il mondo viaggiando con lo zaino, però nessun paese o cultura mi e rimasta cosi impressa. Un caro saluto dalla Svizzera pensando a voi... Daniele Bonassi

Rispondi
giampy giampy
marnate
Italia
 

indimenticabile!!!

Il 16/12/2012 alle 12:21

Ciao ragazzi, proprio un anno fa ero a Merzouga. Sono partito da solo da Malpensa solo soletto, avevo conosciuto Giacomo Ferri su internet e subito si era creato feeling senza ancora conoscerci. Arrivato in Marocco ad Errachidia, di notte, con la mia valigia casco ed equipaggiamento x moto, trovo Giacomo ad accogliermi. Andiamo al Chevaliere a Merzouga, si dorme ed il giorno dopo ho iniziato un'avventura fantastica di 5 giorni...dapprima facile facile, poi Giacomo ha iniziato ad insegnarmi cos'è una duna e come si affronta...e poi su e giù per quel magnifico deserto. Io e lui soli. Un giorno mi ha accompagnato per un tour, lì avevamo un Land di supporto guidato da un amico fidato, perchè si andava un po più fuori. Fermate nelle oasi, il the, qualche chiacchera e via di nuovo...ho conosciuto con lui una parte di Marocco vera ed il deserto. Alla fine, sono riuscito a salire la grande duna, col K 525...esperienza bellissima. E non finisce tutto qui... La sera torni nella tua camera accogliente e calda, doccia e cena con lui e la sua famiglia (la moglie cucina divinamente). Sei di fronte al deserto ma ti senti a casa, e poi Giacomo è un'artista ...nell'insegnarti la guida su sabbia (ti fa fare esattamente quello che puoi fare senza prendere rischi)...ma io dico che è un artista della comunicazione. In giro conosce molta gente, ti fermi a parlare con tutti, dai ragazzi delle oasi ai minatori...esperienza unica di un deserto autentico. E' stato bellissimo, ho voglia di tornare, magari con qualche amico, che dopo aver visto foto e video, vuole provare. Grazie Giacomo, un saluto a Latifa ed al piccolo...spero in primavera di tornare. Giampiero

Rispondi
PIERCONCU PIERCONCU
spinea
Italia
 

4 moschettieri nel deserto

Il 13/12/2012 alle 12:34

Quando si è aperta la porta del LE CHEVALIER SOLITAIRE ci ha accolto Giacomo e il suo staff sorridenti ,gentili, ..bello, ma ……………non potevamo sapere che stavamo entrando in un MONDO MAGICO!!!! La prima sorpresa arriva a cena, Latifa (moglie di Giacomo) con raffinata arte culinaria ci ristora facendoci capire subito che per loro siamo “ospiti “ da coccolare. IL mattino seguente colazione come sopra, e poi ……………….il rombo dei motori ………. pronti via, tutti in fila dietro a Giacomo Ferri un professionista che ti rassicura, ti porta oltre ai tuoi limiti e poi …….ti fa sognare!!! Grazie Giacomo…….e ancora GRAZIE!! I giorni seguenti sono pieni di fascino, emozione ,adrenalina!!! Poi c’è l’immensità del deserto, i suoi colori, i villaggi, i bambini che sorridenti ti salutano e quell’aria che ti inebria che quando torni a casa porti nel cuore. Esperienza condivisa con gli altri tre “MOSCHETTIERI” che insieme al deserto, ai colori, alle emozioni, nel cuore ci rimarranno per sempre!!!!! ……………presto tornerò sui miei passi…………. Ciao Giacomo a presto!! Pierpaolo

Rispondi
Georicci Georicci
Mirano
Italia
 

4 moschettieri nel deserto

Il 08/12/2012 alle 10:57

Cosa ci fanno un veneziano, un vicentino un napoletano ed un sardo nel deserto marocchino con Giacomo Ferri?! Si divertono alla grande, oltre ogni immaginazione!!! Abbiamo passato 4 giorni indimenticabili con una persona, che ormai possiamo chiamare amico, che ci ha fatto scoprire e conoscere forse la parte più segreta di una terra straordinaria ed affascinante, rendendo così la nostra vacanza completa e perfetta sotto tutti i punti di vista. 1. Avventura e divertimento: in sella a delle Yamaha WR450 l'esperienza e la professionalità di Giacomo ha permesso che da non riuscire a passare una duna di due metri il primo giorno siamo riusciti a salire in cima alla Gran Duna, adrenalina pura, e poi fare le piste della Dakar un'emozione indescrivibile. 2. Esperienza umana: passare per i villaggi sperduti nel nulla dove i bambini con un fare quasi timido aspettano che ti avvicini ai loro mercatini improvvisati di fossili, minerali, collane e braccialetti, e poi ti si fanno intorno per un pezzo di cioccolata...non puoi dimenticare i loro visi e i loro occhi, torni a casa con un altro spirito!! 3. Culinaria: la cucina del Le Chavalier Solitaire non ha eguali, credo di non avere mai mangiato così bene in giro per il mondo, alla sera i piatti potevano essere messi via senza essere lavati da quanto erano spazzolati!! Le colazioni poi me le sogno ancora...altro che albergo a 5 stelle, a questo ne do' 6!!! 4. Scientifica: per questo punto sono di parte in quanto geologo...solo una parola...indescrivibile la storia della terra che si può leggere sulle montagne del Marocco desertico. 5. Amicizia: la tranquillità del deserto, la serenità di Giacomo ha reso possibile rafforzare l'amicizia tra noi 4, nonché svilupparne di nuove. Un encomio particolare allo staff di Giacomo tra cui i meccanici, gli autisti, sua moglie e le collaboratrici tutti sempre gentili e soprattutto sorridenti!!! Non torno mai in un posto dove sono già stato, ma qui mi piacerebbe tornarci ogni anno!!! Ricci

Rispondi
Raffa Raffa

Italia
 

4 trentini al Chevalier Solitaire

Il 04/12/2012 alle 22:23

Degli 8 giorni passati in Marocco in moto on the road, la tappa al Chevalier Solitaire di Merzouga e l'incontro con Giacomo Ferri si sono rivelati il fulcro del viaggio, peraltro straordinario in ogni suo momento. Certamente perché rappresentavano la meta/obiettivo centrale del tour, ma soprattutto per la simpatia del personale e la professionalità di Giacomo, che sin dai primi contatti e-mail sconfinava nella familiarità e nell'amicizia. L'ambientazione, il calore dell'accoglienza (quasi avessimo reincontrato un vecchio compagno d'avventure) e la giornata trascorsa assieme in moto tra le dune di sabbia e le piste assolate, condita da un'incredibile pasta all'italiana che ha inframmezzato giorni e giorni di couscous, sono stati indimenticabili. Stavolta ci siamo mossi con le nostre moto dall'Italia e l'intero viaggio è stato magnifico, ma stiamo meditando di tornare approfittando dell'esperienza e delle competenze tecnico-organizzative di Giacomo, magari noleggiando in loco suo tramite moto più adatte delle nostre (BMW GS1200R e KTM 990 Adventure) alla sabbia e concentrandoci sulla location, che da sola vale un'intera vacanza. Grande Giacomo, grazie di tutto ed alla prossima! Roberto, Beppe, Ricky e Gabriele.

Rispondi
Lascia un commento

Sei un organizzatore di viaggi avventura? Desideri essere visibile e inserire i tuoi viaggi nel portale Adventure4You? Registrati ora!
Conosci un preparatore fuori di testa? Segnalaci il tuo preparatore preferito, noi lo aggiungeremo al sito Adventure4You! Proponi il tuo!
Aggiungi e condividi il tuo itinerario! Inserisci!