Adventure4You Shop



Storie con gli ormoni ..Episodio tre

Storie con gli ormoni ..Episodio tre

Avevo iniziato a viaggiare già in età da cinquantino e sempre per una giusta causa, la seconda che può interessare l’adolescente che ama il suo motorino sopra ogni cosa.

Ma la prima vacanza in assoluto in moto avvenne dopo l’esame di maturità, sarebbe stata con il mio Benelli 125 ormai agli sgoccioli e la Ducati 200 Elite di un mio amico, poco più grande ed abbastanza esperto di meccanica. Il grippaggio della testa di biella era però al di sopra delle sue possibilità di riparare il motore per strada e con poche ore di luce ancora davanti.

Fu così che già a Formia, a 60 km da casa, alla Ducati fu fatto il biglietto del treno per tornare a casa da sola, mentre noi proseguimmo per il Golfo di Napoli sul Benelli. Che era agli sgoccioli, lo ripeto se vi fosse sfuggito. Il bagaglio fu ridimensionato, ma non più di tanto perché avremmo usato la tenda ed all’epoca, prima metà degli anni ’70, queste erano ancora di cotone spesso e pesante, e noi due ragazzi non troppo selvaggi da farsi bastare una mutanda ed una maglietta per una settimana.

La vacanza fu breve e bestiale, perché il mio amico quando andava bene era di malumore ed io ero abituato ad un mare con meno buste di plastica. Un motivo mai precisato apertamente per giustificare la trasferta non si concretizzò neanche nella fantasia più sfrenata.

Ci consolammo con una cena al famoso “Pizza al metro” di Vico Equense, che sopravvive ancora oggi, la sera prima di ripartire. L’inglorioso viaggio di ritorno fu quello che, ho ricordato già altrove, mi fece guadagnare la medaglia del vero motociclista, le emorroidi. Ci ho messo più di trent’anni per ricredermi sull’affidabilità delle Ducati. Ma questa loro cattiva fama mi fece buon gioco qualche anno dopo. In uno dei prossimi episodi.

Ugo Passerini

 Segui "La sabbia nelle mutande" su Facebook 

Lascia un commento

Letta l'informativa sul trattamento dei dati personali,

  • Alle attività di marketing

    Alle attività di marketing:
    Ovvero all’elaborazione e al trattamento dei dati da parte di Adventure4You per le finalità di marketing di cui al punto b) del paragrafo Finalità del Trattamento, con le modalità di trattamento previste, cartacee, automatizzate e telematiche, a mezzo posta ordinaria od elettronica, telefono e qualsiasi altro canale informatico.

  • Alle attività di profilazione

    Alle attività di profilazione:
    Ovvero all’elaborazione e al trattamento dei dati da parte di Adventure4You per le finalità di profilazione di cui al punto c) del paragrafo Finalità del Trattamento, relative - a titolo esemplificativo e non esaustivo - alle abitudini e propensioni al consumo, comportamento, consultazione e utilizzo del sito web.

  • Alla comunicazione a terzi per fini di marketing

    Alla comunicazione a terzi per fini di marketing:
    Ovvero alla comunicazione dei dati a società connesse o collegate a Adventure4You nonché a società partner delle stesse che li potranno trattare per le finalità di marketing di cui al punto d) del paragrafo Finalità del Trattamento, con le modalità di trattamento previste, cartacee, automatizzate e telematiche, a mezzo posta ordinaria od elettronica, telefono e qualsiasi altro canale informatico.

Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.

Invia il tuo commento

con i tuoi dati prima di inviare il commento.


Sei un organizzatore di viaggi avventura? Desideri essere visibile e inserire i tuoi viaggi nel portale Adventure4You? Registrati ora!