Adventure4You Shop



Da Porvenir a Cerro Castillo (Cile)

La mattina il traghetto e' gia' al porticciolo di Porvenir, ma non parte prima delle 15, 30. 
Nell'attesa , si scattano le ultime foto, in ricordo di questo piccolo paese ai confini del mondo.
Partiamo e attraversiamo lo Stretto di Magellano verso Punta  Arenas  dove arriviamo dopo circa 2 ore e mezza di navigazione .
Ormai e' gia' buio, piove e non ci resta che trovare un luogo idoneo per passare la notte.
L'indomani, il tempo non e' migliore. Visitiamo la zona franca nella vana speranza di trovare dei pneumatici adatti per Narciso e poi, come promesso a Jaime, conosciuto la sera prima alla locanda, andiamo a "baciare" il piede dell'indio al monumento nella Plaza de Armas della citta': si dice che sia di buon auspicio e prometta un ritorno in Tierra del Fuego.
 
 
Quello che speriamo in questo momento e' di incontrare il pinguino reale e quindi, ci dirigiamo in tutta fretta alla pinguinera di Punta Arenas.
 

Ma, ahinoi,  scopriamo che l'accesso e' chiuso e anche i pinguini reali sono gia' emigrati. Ritorneranno in massa per la riproduzione nella stagione piu' calda, tra settembre e aprile
Sconsolati, non ci resta che proseguire il viaggio verso Puerto Natales.
La strada e' lunga e deserta. Attorno a noi lande sconfinate e fiumi e lagune gelati. Tutto e' immobile stretto nella morsa del ghiaccio. Cala anche la luce e procediamo soli, stanchi, nel buio e nel freddo sino a che, a 30 km da Purto Natales, ci appare , come un miraggio, un hotel tutto illuminato: non resistiamo e ci precipitiamo nella sua direzione . Decidiamo di passarvi la notte per rilassarci e "stemperarci" al caldo di piscina e sauna!
Puerto Natales non e' lontano e quando arriviamo,
 
 
ci danno il benvenuto degli splendidi fenicotteri rosa, che elegantemente sguazzano in acqua in compagnia di alcuni  cigni dal collo nero. Al porto, i pescatori lavorano i ricci di mare da poco raccolti al largo.
A pochi chilometri dal paese, raggiungiamo  per un saliscendi gelato, el Monumento natural Cueva del Milodon: un'area selvaggia protetta che custodisce le tre grotte principali dove nel 1895 vennero scoperti i resti di animali di grosse dimensioni estinti, tra cui il Milodon appunto, risalenti a 14500 anni fa.
 
  
Percorrendo un sentiero tra lengas, corbezzoli e cespugli nani, affondando le scarpe sul letto ghiacciato di sottili rivoli d'acqua, si arriva alla Cueva del medio: e' una sensazione stranissima entrare in questa grotta, nascosta tra la vegetazione, al riparo dai forti venti, di modeste dimensioni rispetto a quella abitata dal Milodon , e sapere che li' han vissuto popolazioni nomadi risalenti a circa 11000 anni fa, che ben si adattarono alle condizioni climatiche della Patagonia.
Quasi se ne percepiscono gli odori e i rumori dell'epoca!
Terminata la visita, per dirigerci al Parque Torres del Paine, ci vediamo costretti a raggiungere Cerro Castillo, localita' alla frontiera cilena, anziche' proseguire per la pista del Milodon che ci avrebbe permesso di risparmiare alcune centinaia di chilometri , per strada bloccata per frana.
Gli imprevisti non mancano mai!!!!

Lascia un commento

Letta l'informativa sul trattamento dei dati personali,

  • Alle attività di marketing

    Alle attività di marketing:
    Ovvero all’elaborazione e al trattamento dei dati da parte di Adventure4You per le finalità di marketing di cui al punto b) del paragrafo Finalità del Trattamento, con le modalità di trattamento previste, cartacee, automatizzate e telematiche, a mezzo posta ordinaria od elettronica, telefono e qualsiasi altro canale informatico.

  • Alle attività di profilazione

    Alle attività di profilazione:
    Ovvero all’elaborazione e al trattamento dei dati da parte di Adventure4You per le finalità di profilazione di cui al punto c) del paragrafo Finalità del Trattamento, relative - a titolo esemplificativo e non esaustivo - alle abitudini e propensioni al consumo, comportamento, consultazione e utilizzo del sito web.

  • Alla comunicazione a terzi per fini di marketing

    Alla comunicazione a terzi per fini di marketing:
    Ovvero alla comunicazione dei dati a società connesse o collegate a Adventure4You nonché a società partner delle stesse che li potranno trattare per le finalità di marketing di cui al punto d) del paragrafo Finalità del Trattamento, con le modalità di trattamento previste, cartacee, automatizzate e telematiche, a mezzo posta ordinaria od elettronica, telefono e qualsiasi altro canale informatico.

Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.

Invia il tuo commento

con i tuoi dati prima di inviare il commento.


Sei un organizzatore di viaggi avventura? Desideri essere visibile e inserire i tuoi viaggi nel portale Adventure4You? Registrati ora!