Adventure4You Shop



« Torna alla lista

Mototrip 2014

ughetto
  • Diario di bordo di ughetto Inserito il 14-01-2014
  • Destinazione Italia
  • Avventura in: Moto
Mototrip 2014
 
Mulattiere e permessi
 
Nell’enduro la pendenza e la roccia, o i sassi, sono un problema. La forte pendenza e la roccia bagnata sono un grosso problema. Però sono anche il sale di questa attività, insieme al fango, alla polvere, alla fatica, e se ci si deve lamentare di tutto questo, come dice un mio amico intelligente, è meglio andare in barca a vela. Che è pure bellissimo e non privo di impegno.

Così il Mototrip, che si svolge a Terni tutti gli anni il primo fine settimana dopo l’Epifania, non può evitare quello per cui è famoso dai tempi in cui si includevano tratti fangosi come la famosa “Guinea” o mulattiere epiche come la “Ciabbuschi”. Questa edizione, del 12 gennaio, la 29ma, era annunciata come corta e facile per problemi di permessi di transito. Non è stata proprio del tutto così, forse perché le ricognizioni sono state fatte con terreno più asciutto a naturalmente vergine dei passaggi di centinaia di moto che portano fango sul maremoto di rocce e sassi smossi, col risultato del solito inferno che vanno a cercare gli ardimentosi.  

Tra questi ormai si aggiungono ogni anno più numerosi quelli che scelgono di partecipare con moto bicilindriche, enduro da turismo e vintage. E tra questi ultimi ci sono quanti seguono il percorso “normale” e fa perfino i tratti hard, anche perché le mulattiere sono le stesse nei secoli e in quello scorso si facevano con le moto di allora, che ora sono vintage. Per chi si sente più normale con le maxi c’è da qualche anno un percorso che viene presentato come più facile che però tale non è sempre.

Basta conoscere il suo artefice, Walter Torroni, ingegnere avviato ai 60 che guida la sua Superténéré 750 pensando che sia una 250 e lui un trentenne ben allenato. Nessuna uscita con Walter è banale, per la sua capacità di guida, ed è merito suo se il Mototrip è ora frequentato anche da moto meno specialistiche in modo più sistematico e numeroso, grazie alla sua passione e comunicativa. E nonostante non sia neanche del moto club che organizza il Mototrip. I problemi di questa edizione riguardo ai permessi derivano, spiega Walter, dall’allargamento del territorio gestito da enti come le comunità montane, che si sono dovuti accorpare, e che ha portato a chiedere a dirigenti spesso lontani dal territorio i permessi di transito.

Prima persone più inserite nei dintorni del ternano hanno in genere favorito il passaggio della Cavalcata, che ormai ha un richiamo nazionale e costituisce una bella promozione per questa zona d’Italia dove si vive bene, si mangia meglio e si spende poco. Crisi a parte. E il moto club Racing, che si occupa da qualche anno della Cavalcata, ha ben sviluppato questa opportunità preparando sempre un paddock all’altezza della situazione, e nell’elegante centro ternano.

Poi c’è la crisi, che giustifica un po’ meno iscritti rispetto alle edizioni più fortunate, intorno ai 600 (più alcuni creativi che hanno indossato le pettorine dell’anno scorso… e altri che neanche quella… ma come detto c’è la crisi), limitatamente agli enduristi (poi ci sono gruppi di trialisti e di stradisti). In più c’era uno spazio per mini mini mini enduristi in erba, con delle minimoto a disposizione. Infine una 40ina del “gruppo Walter”. Lui si è preoccupato anche di preparare un road book per chi avesse voluto fare la parte di giro non in comune con i “mono” per conto suo, anche se il piacere della comitiva col mitico ingegnere (dai diversi nomignoli sui vari social cui partecipa) è impagabile. E ha seguito la parte tecnica della richiesta di permessi per una maggiore dimestichezza con strumenti come mappe digitali e strumenti elettronici. Tanto è gratis. 

Grazie a quanti la domenica non si sono girati nel letto, godiamoci ancora una volta le immagini di una di quelle salite che creano gli inevitabili tappi, con Il Morini Camel 500, l’HP2 BMW, il Ténéré 660, l’XR 600 Honda e tutte quelle moto che hanno superato l’ostacolo per la gioia dei loro piloti e dello staff della spinta che se ne è portate su tante, tranne la Superténéré di Walter nella sua immacolata carena bianca che sale come sempre da sola. Appuntamento a gennaio 2014 con la passione di sempre per la 30ma edizione.    
 
Voto utenti:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. Ottima valutazione
Il tuo voto:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4

Lascia un commento

Letta l'informativa sul trattamento dei dati personali,

  • Alle attività di marketing

    Alle attività di marketing:
    Ovvero all’elaborazione e al trattamento dei dati da parte di Adventure4You per le finalità di marketing di cui al punto b) del paragrafo Finalità del Trattamento, con le modalità di trattamento previste, cartacee, automatizzate e telematiche, a mezzo posta ordinaria od elettronica, telefono e qualsiasi altro canale informatico.

  • Alle attività di profilazione

    Alle attività di profilazione:
    Ovvero all’elaborazione e al trattamento dei dati da parte di Adventure4You per le finalità di profilazione di cui al punto c) del paragrafo Finalità del Trattamento, relative - a titolo esemplificativo e non esaustivo - alle abitudini e propensioni al consumo, comportamento, consultazione e utilizzo del sito web.

  • Alla comunicazione a terzi per fini di marketing

    Alla comunicazione a terzi per fini di marketing:
    Ovvero alla comunicazione dei dati a società connesse o collegate a Adventure4You nonché a società partner delle stesse che li potranno trattare per le finalità di marketing di cui al punto d) del paragrafo Finalità del Trattamento, con le modalità di trattamento previste, cartacee, automatizzate e telematiche, a mezzo posta ordinaria od elettronica, telefono e qualsiasi altro canale informatico.

Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.

Invia il tuo commento

con i tuoi dati prima di inviare il commento.

Sei un organizzatore di viaggi avventura? Desideri essere visibile e inserire i tuoi viaggi nel portale Adventure4You? Registrati ora!
Conosci un preparatore fuori di testa? Segnalaci il tuo preparatore preferito, noi lo aggiungeremo al sito Adventure4You! Proponi il tuo!
Aggiungi e condividi il tuo itinerario! Inserisci!